Unesco
I Bottini
Un'affascinante rete di 25 km di cunicoli

I “Bottini” sono una rete di acquedotti sotterranei, che alimentano ancora oggi, le fonti storiche della città: un patrimonio storico e ingegneristico che il Comune di Siena ha voluto valorizzare e promuovere, rispettandone la fragilità.

Il termine “buctinus“ probabilmente per la volta a "botte", appare per la prima volta in un documento del 1226 e da origine a questi acquedotti sotterranei.

Da sempre Siena, per la sua posizione collinare e la mancanza di importanti corsi d’acqua, ha dovuto ricorrere a scelte alternative per l’approvvigionamento di acqua, realizzando questo ingegnoso sistema di cunicoli scavati, che oggi è possibile percorrere a piedi.

L'intero sistema di approvvigionamento idrico antico, che fra rami principali e derivazioni si estende per circa 25 chilometri, rappresenta un elemento fondamentale della storia e della cultura della città: fino al 1914 i bottini e le sue fonti sono stati l’unica risorsa idrica di Siena.

Due sono i rami principali dei bottini, quello più antico il Bottino maestro di Fontebranda, che di trova a notevole profondità e che da Fontebecci porta l'acqua fino alla Fonte di Fontebranda; e il Bottino maestro di Fonte Gaia, realizzato intorno al 1300, che alimenta, la fonte di Piazza del Campo, Fonte Gaia e con il trabocco, anche altre fonti minori.

Allo solo scopo di salvaguardare, recuperare e comunque valorizzare e divulgare la conoscenza di questi luoghi - con il rispetto e l’attenzione che essi meritano - è consentita la visita accompagnata di piccoli gruppi in alcuni tratti dei Bottini insieme ai volontari dell'Associazione La Diana: il ramo di Fonte Nuova e una porzione del ramo principale di Fonte Gaia.

Di grande interesse è anche il Museo dell'Acqua che si trova alle Fonti di Pescaia.

Categorie
Telefono
0577 292614 - 292615
Email
Web
Informazioni utili

Prenotazione obbligatoria. 

La visita nei Bottini è sconsigliata ai minori di otto anni, a portatori di handicap e a tutti coloro soffrono di patologie cardiache, respiratorie o claustrofobia


Telefonare ai numeri: 0577 292614-5
Dal lunedì al venerdì: 9.00 - 13.30
oppure inviando un’email a ticket@comune.siena.it
(indicando la data, il numero dei partecipanti e recapito telefonico).
Al momento della prenotazione verrà verificata la disponibilità per la data richiesta e comunicate le modalità per il pagamento anticipato dei biglietti.

Per informazioni vedi sito.

Vedi anche